UBER: nel Regno Unito gli autisti saranno stipendiati.

A seguito della recente sentenza della Corte Suprema, gli autisti UBER saranno designati come lavoratori parasubordinati, ma non godranno di tutti i benefit delle persone assunte e verrà loro riconosciuto un salario minimo su base oraria, ferie pagate e il pagamento dei contributi previdenziali.

Le retribuzioni partiranno da una base di 8,72 sterline all’ora, anche se il periodo di attesa del cliente non sarà conteggiato ai fini della retribuzione.

Questo è quanto dovrebbe accadere a seguito delle consultazioni che l’azienda ha avuto con i lavoratori sulla scia della sentenza della Corte Suprema.

Si precisa che dette regole valgono unicamente per gli autisti del Regno Unito.

A detta della BBC, Uber avrebbe altresì assicurato che ciò non comporterà un aumento delle tariffe per i clienti.

Sarà mantenuta inoltre l’assicurazione gratuita per infortunio, nonché i pagamenti per permessi di maternità o paternità, in vigore già dal 2018.

COPPOLA studio legale di Diritto Inglese.

Seguici anche su www.coppolaw.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *