Diritto Inglese – Brexit – trasferirsi a Londra per lavoro e Quota 70

Brexit: trasferirsi a Londra per lavoro e quota 70

Se vuoi trasferirti a Londra o comunque nel Regno Unito per lavorare o per avviare un’impresa, che sia aprire un ristorante o un’azienda, adesso con la Brexit dovrai superare quota 70 per poter ottenere il visto.

Andiamo a vedere cosa prevede il Diritto Inglese per i limiti della Quota 70

I tre requisiti minimi, che portano l’ispirante lavoratore immigrato a 50 punti, sono la conoscenza dell’inglese ad un livello accettabile (10 punti), l’aver ricevuto l’offerta di lavoro da parte di uno sponsor (20 punti), e l’aver avanzato la richiesta per una professione per specifiche competenze/formazione.

Gli altri tre criteri addizionali sono invece la carenza di lavoratori nel settore a cui si aspira (20 punti), il salario minimo (20 punti se si ha un salario di 25.600 sterline all’anno – circa 30.800 euro – e la formazione (10 pti per chi in possesso di un PhD)

Per ulteriore informazioni contatta Coppola Studio Legale – Diritto Inglese – Italia – Londra – Palermo – Roma – Milano – Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *